Mamma Margherita per un Giorno - Associazione Mamma Margherita

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mamma Margherita per un Giorno

Sostienici
Mamma Margherita per un giorno
MAMMA MARGHERITA PER UN GIORNO

Carissimi amici,
questo piccolo angolo del sito vuole raccogliere e raccontare di persone che sono state in qualche occasione delle piccole "Mamma Margherita" o che cercano nella loro vita di esserlo un po' ogni giorno. Alcune volte si può esserlo anche senza accorgersene grazie all' umiltà e generosità che non permette di calcolare ciò che si dona ma spinge a donare con amore e basta! Naturalmente non è cosa per tutti... Ma cosa significa essere "Mamma Margherita per un giorno"?

Margherita Occhiena, madre di San Giovanni Bosco, a cui è dedicata la nostra Associazione, ha avuto una vita molto dura e difficile durante la quale non ha mai trascurato l'educazione, umana e spirituale, dei suoi tre figli e mai si è dimenticata di restare sensibile ai bisogni delle persone più povere e sfortunate. Arrivata a 58 anni, quando oramai poteva finalmente riposarsi onorata dai figli, nuore e nipoti tra le campagne del suo paese, accettò la "folle" proposta di suo figlio Giovanni di accompagnarlo a Torino per essere madre dei primi ragazzi a cui lui diede rifugio, istruzione e cura. Lasciò tutto a casa e arrivata in città si trovò ben presto circondata da centinaia di ragazzi per i quali diventerà cuoca, sarta, educatrice, madre, fino alla fine dei suoi giorni...

Iniziamo oggi a raccontarvi una di queste piccole storie, storia di donazione di una giornata per i ragazzi della nostra Associazione, ma ci piacerebbe raccoglierne tante altre perché, come vuole don Bosco, qualunque giovane lo sentiamo un po' nostro!
3 Marzo 2014
Cosa piace di più del carnevale a grandi e piccini, a parte gli scherzi e le maschere? Eh si, come sempre, da buoni italiani e da grandi golosi, ci piace ritrovarci davanti a un tavolo a mangiare allegramente frittelle dorate e profumate e non c'è niente di meglio che mangiarle fatte con amore e in diretta, da due mamme che hanno dedicato una giornata a tutte le fasi di preparazione di più di 4 Kg di impasto di zeppole, che continuava a crescere e lievitare, dando vita a km di serpentelli gustosi.

I ragazzi, alcuni dei quali hanno anche potuto aiutare nelle prime fasi di preparazione, hanno potuto assistere, curiosare e ogni tanto rubacchiare qualche frittella, prima dell'inizio ufficiale della merenda carnevalesca.

Lo sappiamo che in famiglia ci vuol poco per fare festa ma molto spesso gli operatori della comunità hanno bisogno di mani esperte e di nuove idee per soddisfare alcuni desideri particolari e trasformare qualche giornata normale in una giornata veramente "speciale"!

Maria Grazia e Rosalba, oggi siete state voi le nostre "Mamma Margherita per un giorno"... grazie di cuore da tutti noi!
 
Torna ai contenuti | Torna al menu